mercoledì 3 aprile 2013

WrapBook!

WrapBook - copertine in tessuto.

Bello!

Questo è un taccuino del mercoledì speciale.

In questi giorni leggo molto questo libro, Grammatica della fantasia. Si tratta di una pietra miliare per la nostra letteratura, spero che lo leggerete sempre in tanti. 

E, in particolare, si parla del binomio fantastico.

Bionomio fantastico.

Che solo così sembra una bella cosa, suona bene, volendo anche senza saperne il significato. 

Ma il significato è: se prendi due parole, molto diverse tra loro, e le metti vicine, ne nasce una bella storia. Che, a ben guardare, è ciò che capita nella vita.

Infatti. Mi è capitato, per un caso fortunato, di conoscere questo progetto. WrapBook.

Prendete dunque due parole molto distanti tra loro. Con tutto il mondo che ci ruota intorno. Ad esempio, crisi e felicità.

E avrete questa storia virtuosa. Un gruppo di donne che hanno perso il loro lavoro nell'ultima fabbrica tessile chiusa in Val Chisone. E una piccola idea, a km 0, coraggiosa, semplice, piena di speranze. Non si sono perse d'animo e hanno cominciato a cucire queste copertine.

Dalla crisi a un po' di felicità. Se posso, contribuisco anche io. E faccio il mio in bocca al lupo a loro, che hanno pensato che, tutto sommato, i libri di carta meritano una protezione morbida e colorata. 


2 commenti:

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

Bellissima idea!
Spargo un poco la voce.

Stefania Antonelli ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.