lunedì 18 febbraio 2008

Sabato sera.


Che bello cenare il sabato sera in un ristorante piccolo e buono di Torino. Rifugio di chi vuole riscaldarsi nel cuore della città prima di un film o un incontro al Circolo dei Lettori. E dopo o durante la fatica di certi momenti della vita, o nel mezzo di un dolore, di una paura, di qualcosa che fugge, qui al vitel étonné si può ritrovare anche una risposta alle domande della settimana.

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Non so se fosse di sabato, ma quel vitello me lo ricordo con tanto affetto...e poi alla casa c'era qualcuna che aveva appena aperto un negozio per animali e non so perché ma io ho fatto la faccia di quella che di lì a poco sarebbe andata a procurarsene uno, di animale, così...per fare anch'io la mia parte.

eh quel vino rosso...

amis

noemi ha detto...

ehhhhh che nostalgia.

Anonimo ha detto...

intendevo dire alla cassa!

noemi ha detto...

cossa?

noemi ha detto...

che simpatia...

amis ha detto...

Giusto, il tuo fine umorismo, perché far finta di averlo dimenticato...sta lì e quando meno te lo aspetti salta fuori, ZAC!

Simpatia Cuffia!

amis

noemi ha detto...

Simpatia Cuffia, sembra un gadget in omaggio su rivista femminile: Telo Mare, Crema Abbrozzante e... Simpatia Cuffia in Piscinaaaa