martedì 3 marzo 2015

Ricette per ragazze che vivono da sole.



Oggi sono contenta di raccontare di un'avventura che mi ha coinvolta tanto e a cui tengo particolarmente. 

Proprio adesso, da poche ore, è uscito un libro, un ebook per la bella casa editrice Zandegù che ho scritto insieme a Ilaria Urbinati. 

Si intitola Ricette per ragazze che vivono da sole.

Lavorare a questo libro con Ilaria è stato non solo divertente ma anche davvero importante per me. Ilaria è un'amica, una persona profonda, intelligente e soave, un'artista e un'autrice e illustratrice che stimo molto e da molto tempo. Mi sono sentita a mio agio, come solo si può con gli amici veri, e al tempo stesso privilegiata e questa è una fortuna rara. Spero che queste sensazioni passeranno anche in chi leggerà.


Queste ricette (non proprio di cucina) sono il frutto delle nostre esperienze diverse sul "vivere da sole". Come amiche, ci siamo spesso confrontate sulle difficoltà, ma anche sull'avventura della vita solitaria (che non vuol dire necessariamente da "single" ma di chi vive senza nessuna persona o animale in casa). Ci siamo rese conto che attorno a una ragazza che per diverse ragioni va a vivere per conto suo ruotano ancora mille pregiudizi e altrettanti miti da sfatare. Così abbiamo affondato la biro e la matita in questa materia vasta e a quattro mani ci siamo messe a descrivere (il più possibile auto)ironicamente la vita di Camilla e Rebecca, che non siamo noi ma siamo anche noi. Ci siamo inventate due vite immaginarie, come due griglie dentro cui inserire i nostri ricordi o pensieri sul vivere da sole, e abbiamo scoperto che questa avventura in stile Indiana Jones poteva essere molto più ricca, avvincente e formativa del previsto. 

In questo libro ci sono tecniche, metodi, idee e spunti per cavarsela da sole in casa, ma anche per imparare a mettere il naso fuori e a divertirsi occupandosi di se stesse. Questa è una storia piccola che abbiamo voluto raccontare sussurrandola, senza altri personaggi, volutamente, perché non è un libro "contro" qualcosa o qualcuno (tanto meno gli uomini o la società) ma è un libro a favore delle ragazze che fanno questa scelta coraggiosa e utile, qualche volta necessaria. 

Vuole essere un manuale di costruzioni, insomma. E la cosa che si costruisce alla fin fine è la propria identità! Uei che paroloni, però insomma il concetto è proprio quello.

Se adesso andate sul blog di Ilaria che ha scritto un post meraviglioso per il quale la ringrazio tanto, trovate una anticipazione dei suoi disegni e testi, mentre qui vi rimando a un bel blog dove ci sono piccoli stralci di brani mie. 

Per acquistare l'ebook invece potete farlo qui. Seguiranno aggiornamenti sulle nostre prossime avventure...

2 commenti:

Scarabocchi Di Pensieri ha detto...

È stata davvero una lettura piacevole, complimenti e in bocca al lupo! ;)

Elisa

Grazia ha detto...

Siete tra le mie prossime letture :)