martedì 8 maggio 2012

Senza neanche accorgermene.


Letture facoltative!

Calice di Grignolino D'Asti* :)



Qualche ora solo per me. Sono qui che ascolto questo video della mia omonima :) Mezzo calice di Grignolino, il tempo che scorre. 

"Quanto tempo che è passato senza che me ne accorgessi".

"Ora sono qui che guardo. Che mi guardo crescere". 

Questa sera sono come questa canzone e come un libro. Che si chiama Letture facoltative. 
Di Wisłava Szymborska. 

"L'idea di scrivere Letture facoltative mi è stata ispirata dalla rubrica 'libri pervenuti', presente in qualsiasi rivista di carattere letterario. È facile rendersi conto che solo un'esigua percentuale dei libri lì menzionati finisce poi sulla scrivania del recensore. Hanno ottime possibilità la narrativa e la pubblicistica relativa ai fatti più recenti. Di chances minori godono la memorialistica e le riedizioni dei classici, chances che si riducno ulteriormente nel caso di monografie, antologie e lessici. (...)


D'altro canto nelle librerie la situazione è ben diversa: la maggior parte (...) dei volumi così premurosamente recensiti giace per mesi sugli scaffali, finendo poi al macero, tutto il resto invece, ciò che non è oggetto di una valutazione, che non è discusso o raccomandato, va a ruba in quattro e quattr'otto. Così mi è venuta l'idea di dedicare, a quel resto, un po' d'attenzione".

E il risultato è questa raccolta di non-recensioni, di libri diversi; ed è strepitosa, peculiare, unica, dilettevole, utilissima, lieve, soave, geniale, e leggera, leggerissima eppure assennata e ponderata, necessaria.

"Sono un'altra da me stessa. Sono un vuoto a perdere. Sono diventata questa senza neanche accorgermene".

"C'è un'ultima cosa da dire, che viene dal cuore. In quanto un po' all'antica, ritengo la lettura il più bel passatempo mai escogitato dall'umanità".

E così eccomi qui. Questa sera sono esattamente così. Così come non saprei, però prendete un po' di questo libro, il bicchiere e la canzone, frullateli, e avrete un po' di me in questo istante. Mah. Forse è solo che.

"Sono diventata grande senza neanche accorgermene".




*è solo mezzo calice: bevete responsabilmente! :)

3 commenti:

amisaba ha detto...

Si percepisce una serata di pieno relax per te :-)

noemi ha detto...

@amisaba: sì :) di lettura e musica!

towritedown ha detto...

Un libro che non conosco.
Se è portatore di relax non posso perderlo.
A te e a chi passa di qua lancio invece un piccolo invito per parlare di libri impredibili: ecco qui dove indirizzzarvi e grazie se vorrete lasciarmi la vostra opinione:

http://towritedown.wordpress.com/2012/05/09/cento-e-altri-cento-libri/

Grazia