proudly supporting

martedì 29 luglio 2008

Palinsesto criminale.

C'è un programma televisivo del palinsesto di Rai 3 che andrebbe secondo me soppresso. Ne va dell'igiene mentale di tutti noi che lo guardiamo e che non riusciamo a staccarci dallo schermo finché non è finito e, credetemi, non finisce mai. E' un programma-mostro, che va avanti in eterno e si soddisfa solo pascendosi delle carni martoriate di telespettatori che per un motivo o per un altro si sentono già a disagio ancor prima di accendere la TV, proprio come me. Che come me cercano la sofferenza, la flagellazione, la punizione. E lì la trovano sempre, servita su un piatto d'argento.

Si tratta di Amore Criminale. Un crimine contro la serenità della gente. Un programma che riporta morbosamente alla luce i peggiori casi di cronaca in cui le vittime sono donne e i carnefici i loro mariti o amanti. Spesso finiscono nel sangue, altre volte solo nella violenza. Il tutto per farci capire, se non fosse sufficientemente chiaro, quanto l'amore possa virare nei toni drammatici della tragedia se non facciamo attenzione a chi ci mettiamo in casa. Un programma perfettamente congegnato, che sa dove colpire. E che aggiunge male al male della vita. Consigliato a chi sente di non avere più niente da perdere.

6 commenti:

amis ha detto...

Ok! Io non prendo rai3!
amis

Sara Giorgia ha detto...

Io non mi ci avvicino nemmeno. Ho paura.

noemi ha detto...

Amis, non prendi Rai 3??? Davvero? Cavoli

noemi ha detto...

eh si Sara! Ti capisco. A volte la mia soglia del dolore mi soprende.

amis ha detto...

Carissima mia,
prendo raitre solo con il satellite (sky)che volerà via a giorni.
Scherzi a parte, è uno dei pochi canali ancora belli della nostra tv, a parte quella cosa tremenda di cui parlavi tu sopra!

Un bacio,

amis

noemi ha detto...

mannaggia