mercoledì 25 novembre 2009

Caro Babbo Natale.

Caro Babbo Natale,

tra un mese sarà la tua festa, così ti scrivo per tempo la mia letterina.

Per Natale vorrei la pace nel mondo ma te la chiedo dal 1985 e non l'ho mai avuta. Suppongo di dover cambiare regalo. Allora vorrei che mi portassi la capacità di vivere bene, in pace e con amore la mia vita. E la capacità di stare allegra e di avere fiducia nelle mille possibilità che offre l'Universo. E un po' di fortuna e di buona volontà nel portare a termine i miei compiti.
Poi vorrei un tosta pane, un frullatore e un libro molto bello di cui non ricordo il titolo.

Saltello (detto Cinzio), il gatto per il quale ti chiedevo ogni anno una palletta rimbalzante, purtroppo non c'è più, è defunto. Ma non ti chiedo un altro gatto. Ci mancherebbe. Ti chiedo però l'intelligenza di ricordare i bei ricordi, di accettare la realtà e di adoperarmi per correggere i miei difetti e migliorare i miei pregi.

Ti chiedo infine di leggere nei pensieri delle persone a cui voglio bene e di portare anche a loro i regali giusti, che vogliono davvero e che si meritano. E di portare anche a loro un po' di tenerezza e affetto che manca sempre un po' a tutti quando si è adulti. Invece di bambini io ne conosco pochi purtroppo ma per quei pochi e per tutti gli altri, ti prego, non badare a spese!

Dunque siamo d'accordo così. Io ti lascio un bicchiere di latte e biscotti sul davanzale e tu in punta di piedi farai di tutto per non farti scoprire. Ma con un occhio solo ti sbircerò e allo scintillare della tua barba bianca capirò che è festa e che è quasi mattina.

Bene, grazie di tutto caro Babbo Natale, salutami i tuoi folletti e le tue renne e la Befana.

Noemi Cuffia,
25 novembre 2009,
Torino.

2 commenti:

amis ha detto...

Ti voglio bene, Noemi.

A me Babbo Natale, nel novembre del 2005 ha portato la tua amicizia, non si è fatto scoprire e io non ho notato lo scintillare della sua barba bianca,(io noto poche cose, a parte Nanni Moretti nell'oscurità di Place Vendome a Parigi!) però questo regalo dura e questo è l'importante.

A.

noemi cuffia ha detto...

Ah ah ah rido ancora se ripenso a quella foto!!! "Uomo donna uomo" ahahahahahahaha

Amica, è vero: nel 2005 anche io ho ricevuto un regalo importantissimo per me. E di quelli che durano nel tempo...