martedì 4 gennaio 2011

Cose dolci.

Un barattolo di crema-gianduia. Savoiardi. Per restare in tema piemontese. Mandarini? Qualcuno sì. Un nuovo pacchetto bianco di zucchero. Il sogno di stanotte, in cui l'espressione di una faccia mi sconcertava. Le amiche. Una biro verde. L'amore. Ieri mi chiedevo cosa fosse. Non trovo mai una risposta, non ci penso mai. Come cambia nel tempo. Come resta.

Oggi mi sento il sangue freddo. Sono come il tempo che c'è fuori nella mia città grigia. E poi ci sono loro, le cose dolci, a presagire la distante primavera, a predire il vicino futuro.

4 commenti:

barchetta ha detto...

ooooh, pensieri evocatori...misono rilassata leggendoli!

noemi ha detto...

grazieee :D allora sei stata una barchetta d'acqua dolce !!

✿ Elena ✿ ha detto...

Bell'elenco di cose dolci! Mi sa che non ti ho ancora fatto gli auguri di Buon Anno...ritornerà "attiva" nel mondo virtuale da lunedì! :))
Baci baci

noemi ha detto...

ma grazie Elena!!!