mercoledì 4 febbraio 2009

Mio nonno.

Da undici anni a oggi lui non c'è più su questa terra ma è vivo nei miei ricordi. E non solo: nei miei comportamenti, nei miei pensieri, nel mio modo più vero di essere. Per esempio: lui tardava a togliersi il cappotto quando entrava in un luogo chiuso, lo teneva per lunghi quarti d'ora addosso e solo alla stizzita richiesta di mia nonna si decideva a levarselo e ad acclimatarsi al nuovo ambiente. Anche per me è così. Lui scriveva poesie, anche per me è così. Lui amava sedersi, odiava stare in piedi. Anche per me è così. Odiava anche timbrare il biglietto sul pullman, non ne capiva il senso. Anche per me è così. Lui soffriva molto e dormiva altrettanto. Anche per me è così. Lui faceva fatica a mantenere in piedi i rapporti umani ma amava segretamente le altre persone. Anche per me è così. Lui ripeteva sempre le stesse cose. Anche per me è così. Lui si sentiva incompreso, anche per me è così. Lui non sapeva fare affari, anche per me è così. Lui si sentiva a disagio ovunque tranne che a casa sua, anche per me è così. Lui amava i cibi aspri e salati, anche per me è così. Lui leggeva libri e giornali partendo dal fondo, anche per me è così. Lui era umile, dimesso e solitario, anche per me è così. Lui faceva scelte di vita ben poco redditizie. Anche per me è così. Lui amava fare piccoli regali, come caramelle o oggetti di scarso valore, anche per me è così. Lui sembrava austero ma in verità non capiva al volo tante cose e amava soprattutto le barzellette e le gag, anche per me è così.

3 commenti:

amis ha detto...

Cara Noemi,
domenica scorsa è trascorso un anno dalla scomparsa di mia nonna.
Il prossimo 9 maggio saranno dieci anni dalla scomparsa di suo marito, mio nonno.
Io li ringrazio sempre di essere stati per me tutto quello che una bambina può desiderare e tutto ciò che una donna può rimpiangere del suo meraviglioso e indimenticabile passato di nipotina.

Con affetto
r.

noemi ha detto...

Amica mia, domenica scorsa? Mi sembra impossibile che sia già trascorso un anno intero da quei momenti che ricordo benissimo. Ti sono vicina e lo sono anche ai tuoi genitori e Giuseppe. Un abbraccio grandissimo.

N.

amis ha detto...

Grazie, Amica mia.

Un abbraccio forte forte,

a