sabato 19 febbraio 2011

Wish Tree.

Ho come l'impressione, ma sono solo sospetti, che il Wish Tree che ho in dotazione dalla ditta desideri&simpatia sia fallato. Non mi prende sul serio. Ad esempio: se scrivo: "desidero felicità", per tutta risposta mi si rompe un dente (vedi post di ieri) già otturato tremila anni fa e importantissimo per la masticazione, compromettendo così altri due classici desideri quali "desidero cucinare" e "desidero denaro". (Oddio: potrebbe anche essere che, disattendendo i miei desideri, l'infame stia esaudendo in realtà quelli di qualcun altro. Ad esempio quelli del dentista stesso che, prima di me, avrà desiderato molto denaro e quindi qualcuno doveva andarci di mezzo e procurarglielo, quel molto denaro e quel qualcuno sono proprio io !!).

Ma lasciamo perdere le elucubrazioni, e proviamo con la psicologia inversa. Ora, attenzione che tenterò di ingannare il Wish Tree aggiungendo un "non" davanti ai desideri di oggi, così lui, dispettoso, forse farà il contrario e io sarò contenta. Ok. Partiamo:

1) non desidero un notebook. no no no, per niente. anzi prediligo carta e penna e usare i miei soldi per il dentista.

2) non desidero il mio posto nel mondo. nella maniera più assoluta. desidero anzi vagare nell'insicurezza e nella precarietà fino a novantaquattro anni e spirare così lieta come una farfalla che ha dato il meglio di sé in un battere d'ali.

3) non desidero assolutamente cibarmi di cose buone ed elaborate. adoro invece lo stracchino e gli yogurt acidi e il passato di verdura, possibilmente senza sale, grazie.

4) non desidero scrivere e proseguire il mio lavoro in quella direzione. preferisco fissare il muro della mia stanza gialla per sempre, fare un qualsiasi altro mestiere purché noioso e leggere solo le cose che scrivono le altre persone, perché a me non piace affatto esprimere concetti in parole, né tanto meno raccontare storie o inventare personaggi. anzi aggiungo: che noia!

5) non desidero stare bene. e cito: "non va bene se le cose vanno bene. è meglio male".

6) non desidero correre e nuotare. preferisco stare a casa col mal di denti e il mal di testa, mentre fuori c'è il sole e tutti si divertono.

7) non desidero buoni rapporti umani. molto meglio il disprezzo e l'indifferenza e l'arrabbiatura perenne.

8) non desidero migliorare nelle mie attività. preferisco peggiorare o addirittura restare così, in un eterno limbo senza fine. tra il paradiso e l'inferno, w il purgatorio!

Ecco fatto.

Speriamo che il farlocco ci sia cascato.

E voi? Cosa NON desiderate? Inganniamolo tutti insieme!

:)

E comunque auguro un non buon week end anche a voi!


8 commenti:

Anonimo ha detto...

finalmente
finalmente un po' di autoironia,
un po' di verve
un po' di forza, di graffi
uno legge e ride, finalmente
e non sempre quelle parole sdolcinate e prive di forza.
Ti ci voleva un dente rotto?
ma allora augurati di avere la dentiera a 40 anni e vedrai...

noemi ha detto...

ammetto che non so cosa rispondere a una cosa del genere. grazie per la visita, anche se non condivido l'anonimato: qualsiasi cosa detta senza spiegare chi sei perde davvero di senso. quindi la considerazione che tu fai sulla "mancanza di forza" delle mie parole, lo posso rivolgere identica a questo tuo commento. peccato perché scrivi cose anche lusinghiere ma per quanto mi riguarda potrebbe averle dette e pensate anche un bot. il che equivale a dirti che non hanno alcun valore per me, e mi dispiace pure. che giornataccia!

✿ Elena ✿ ha detto...

ottima idea la psicologia inversa!!!
baci baci

noemi ha detto...

grazie @Elena :) speriamo che funzioni!

giuseppe benanti ha detto...

la teoria del non è apprezzabile. ma anche quella del "non sense" è fondamentale per non prendersi sul serio e non prendere mai "seriosamente" la vita.

noemi ha detto...

infatti Giuseppe anche io sono fan del nonsense come filosofia di vita! A volte è proprio inevitabile :)

Sara Giorgia ha detto...

la citazione di Mariottide mi scalda il cuore. gran bel post baby! ;)

noemi ha detto...

@Sarina: ahah grazie !!!