lunedì 24 agosto 2009

Te possino neh.

In questi scampoli d'estate cosa c'è di meglio che trovare refrigerio nel supermercato. E qui a Borgo Sanpaolo ce n'è uno che li supera tutti. Non solo per il fresco ma anche per la simpatia delle cassiere. Di una in particolare. Non so il nome ma la chiameremo "Carla" per convenzione.
Carla è una torinese puro sangue che però di tanto in tanto si lascia andare a sfrenate espressioni in romanesco. Te possino. Che dobbiamo fa. Ammazza oh. Il tutto enfatizzato da quella piacevolissima vocina in falsetto che solo certe donne piemontesi possono vantare!

2 commenti:

Amis ha detto...

Carletta, ma tu sei popo una grande!

Ahò? Ma che ce fai tu ai surgelati?

Però, a Carlè, t'ho pizzicato co' quarche capelluccio bianco, ma che è nun te tigni?

T''o consiglio, guardame:

"Che te parono tinti i mia?"

A.
La parola di oggi è COMATOR...e t'ho detto tutto!

noemi cuffia ha detto...

Ah cocca, ma che stai a dddììì? Ao. Che me pari TUZIA (neh)

La parola si commenta da sé....