martedì 21 dicembre 2010

Signore di Corso Trapani.

Oggi è il primo giorno d'inverno, qui il cielo è grigio antracite alle nove del mattino, fa un freddo boia, ma lui non ha problemi a uscire con la solita camiciola a scacchi di lana cotta. Pantalone verde, pantofole strategiche, cappellino da baseball, sigaretta spenta. Lo incrocio nell'attimo in cui esce dal portone e se lo chiude alle spalle. Incomincia la sua giornata, insieme alla mia e a quella di tutti. Non mi ha guardata con gli occhi storti come l'altra volta. Forse vuol dire che c'è un tempo per tutto. Che le cose vanno anche un po' come le fai andare. E oggi vanno abbastanza bene.

:)

4 commenti:

✿ Elena ✿ ha detto...

Stavo giusto pensando: "ma che fine ha fatto il signore di Corso Trapani "amico" di Noemi??"!
Mi sembra di vederlo con la sua camiciola a scacchi!
...ormai lo ritengo anche un pò amico mio! :)
Baci Baci
PS: ho finito XY...allucinante!! Non so ancora se mi è piaciuto o no...lo trovato molto strano come libro...certo è che mi ha "preso" alla grande! :)

noemi ha detto...

@Elena: hehe, penso che gli farebbe molto piacere :D :D è sempre lì imperterrito: che personaggio!!

Uh anche a me XY ha fatto quell'effetto travolgente, molto impegnativo ma coinvolgente!!

un abbraccio grande :)

TuristadiMestiere ha detto...

eccolo il signore di Corso Trapani :) ne sentivamo quasi la mancanza! Sai che non avevo proprio pensato al cambio di stagione??? Sono completamente fusa...

noemi ha detto...

@TuristadiMestiere: ciaooo :D essì ma lui pare incurante del susseguirsi delle stagioni!!! p.s. parteciperò a 1millionphotos... devo solo trovare il monumento giusto :D un abbraccio!