martedì 4 novembre 2008

Notizie dalla clinica occupata.

Finalmente questo caso è aperto e da molte parti le istituzioni se ne stanno occupando. Ci sono scontri politici con i ragazzi dei centri sociali e c'è nelle due fazioni la paura della strumentalizzazione. La mia opinione è che chiunque se ne occupi in modo volontario e in buona fede è benemerito, purché certe emergenze vengano affrontate in modo strutturato e legalizzato. Per esempio per quanto riguarda l'igiene e la sanità. Ed è chiaro però che purtroppo per ciò che riguarda il lavoro e la burocrazia i centri sociali non possono fare molto. Ho letto anche che alcuni di questi rifugiati erano qui da anni e hanno già potuto usufruire delle misure di protezione previste per chi è in possesso di permesso umanitario. Ho letto anche che c'è una bambina piccola di tre mesi che si chiama Naim. Per lei si stanno dando da fare in molti, dalla protezione civile ai servizi sociali. Sono proprio contenta. Spero che stringendosi forte alla sua mamma, come si vede nelle foto sulle cronache cittadine, Naim riesca a resistere al freddo dell'inverno che sta per arrivare e diventare grande. Dai Naim, il mondo è anche nelle tue manine.

3 commenti:

Sara Giorgia ha detto...

Hai notato l'assonanza tra Naim e Noemi? :)

noemi cuffia ha detto...

Si si :)

Anonimo ha detto...

:) Sono contenta chele cose si stiano sistemando !!!
Annalisa