martedì 2 novembre 2010

Esercizi di sopravvivenza.

Dunque se vi sentite un po' così, un po' spaventati, vagamente demoralizzati* e ve la passate non tanto bene magari per faccende di lavoro o chissachealtro, chiedendovi spesso: ma che sta succedendo?

E in più se avete: 1) parecchie lampadine fulminate (in senso letterale) 2) gli spifferi in casa perché il coso antispifferi dell'anno scorso si è disintegrato senza ragione durante un tentativo di lavaggio in lavatrice 3) la sveglia senza pile 4) bisogno estremo di novità.

Questo di oggi è l'esercizio giusto.

Si compone di quattro mosse:

1) svitate le meste lampadine rotte e polverose, recatevi al ferramenta e compratene di nuove. avvitate quelle nuove. Luce!

2) comprate un allegro paraspifferi nuovo.

3) mettete una pila nuova alla sveglietta.

4) comprate dei melograni e spremeteli come fossero arance, bevete la spremuta. (l'ho visto fare alla Prova del Cuoco).

Ecco. Come dire: aggiustare e aggiustare, proteggere le proprie cose e applicare il metodo a tutto il resto - good luck.



* ogni riferimento a persone, cose, tazzine, animali o fatti realmente accaduti è puramente casuale.

7 commenti:

rifugio da tutti ha detto...

sono sicura che è casuale, però abitiamo un pò troppo distanti perchè tu sia riuscita a vedere in casa mia ...
a presto

noemi ha detto...

Aha Vania, e se avessi la super vista? :D

rifugio da tutti ha detto...

possibile ...

✿ Elena ✿ ha detto...

Hai visto?? Spesso le soluzioni ai "drammi" sono più facili di quello che sembrano!
Baci Baci

noemi ha detto...

@Elena: vero :D

Annalisa ha detto...

lo devo fare lo devo fare lo devo fareeeeeeee!!! :D

noemi ha detto...

Pronti: VIAAAAAAAAAAAAAA