mercoledì 30 marzo 2011

Dorina.

Arrivo davanti all'ufficio postale e la vedo. Giovane. Quindici anni circa. Cappello di lana in testa, lilla. Occhiali da sole fucsia. Giaccona di pile bianca-blu-arancione. Pantaloni marroni. Scarpe tipo All Star fucsia. Fissa il vuoto. Non ha caldo, non ha impegni, non ha passato, solo futuro. Aspetta qualcuno o qualcosa lì di fronte alla porta a vetri, dove tutti transitano di fretta, nervosi. Dorina è una nuvola evanescente di colori a caso. Di lei sbucano piccoli lineamenti arguti.
She's like the rainbow!

4 commenti:

Heddi Goodrich ha detto...

Cara Noemi, se non l'hai letto gia', ti segnalo questo articolo che mi ha fatto pensare tanto a te e al tuo Wish Tree: http://www.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/2011/03/24/news/roberto_saviano-14025237/?ref=HREC2-9
Clicca sulle 'liste scelte da Saviano' per una lettura commuovente sui motivi della felicita'...
un abbraccio
heddi.

giuseppe benanti ha detto...

magistrale schizzo di una gioventù che trasferisce la sensazione (erronea) di essere priva di ideali e di mete da raggiungere.

noemi ha detto...

@Heddi: grazie è un grande onore sapere che mi hai pensata leggendo queste liste... vado subito ad aprire il link! Un abbraccio grandissimo :)

noemi ha detto...

@giuseppe: davvero grazie mille, sei gentile!