giovedì 25 marzo 2010

Esercizi di sopravvivenza/10.

Fare biscotti. Apparentemente inutile, questo esercizio si rivela invece provvidenziale. Soprattutto in giornate buie, piovose e londinesi. Quelli che vedete sono gli ultimi Biscotti allo Zenzero rimasti dell'infornata. La ricetta è super facile.

Ingredienti:


150 g di burro (io ne ho messo un po' meno perché l'ultima volta pareva di mangiare panetti allo stato puro)

farina q.b.
40 g di zucchero
3 tuorli
zenzero in polvere

Dentro la farina a fontana, mettere tutti questi ingredienti, comprese generose spolverate di zenzero. Impastare con grandissima allegria. Stendere la sfoglia - con il mattarello wow - alta 1 cm. Ritagliarla con le formine (vi ricorderà il Didò dell'asilo). Disporre le forme su una teglia ricoperta con carta da forno. Cuocere nel forno preriscaldato a 160 gradi per 20 minuti.
A fine cottura, aggiungere lo zucchero a velo.

Non vi dico niente, sappiate solo che tutto questo farà molto bene al vostro umore. I biscottini sono ideali per un tè con una cara amica o per una colazione in ufficio alla macchinetta del caffè. A volte la vita vale la pena anche solo per questo. Quando si dice: le piccole cose.

2 commenti:

Wera ha detto...

anch'io credo nel potere terapeutico del "fareibiscotti", purtroppo per la mia linea...

ma i miei amici sono sempre contenti :D

noemi ha detto...

sì sì, devo dire che mettono allegria un po' a tutti, è vero :D