sabato 18 ottobre 2008

Complesso.

Ho capito adesso cose che non avevo mai capito prima. Su cui ero confusa, ostinata. Ma questa comprensione è complessa, nebulosa, struggente. Ho capito di errori che credevo scelte giuste. Sbandano in me come biglie veloci tanti sentimenti quante le piccole stelle nel cielo di notte. Girano e sbattono uno contro l'altro, si fondono in una vaporizzazione che mi commuove fino a un limite che non so sopportare senza mettermi qui a scriverlo.

2 commenti:

Sara Giorgia ha detto...

... come capisco questo stato d'animo, chicca. l'hai spiegato benissimo. E' una fortuna, la nostra: le emozioni in eccesso finiscono come parole scritte.

Un abbraccio.

S.

noemi cuffia ha detto...

si si